Andrea Franzoni cala il “settebello”

Una seconda linea di fedeltà. Dopo la conferma di Luca Innocenti (al sesto anno in rossoblù), ecco il rinnovo anche per Andrea Franzoni.

Per il bresciano di Montichiari, classe 1989, diventeranno cosi sette le stagioni a Bergamo. Come Massimiliano Cioffi. Forse un piccolo record, di certo un’altra bandiera che continuerà a sventolare all’ombra delle mura. Come nell’ombra preferisce restare il “Franzo”, intento al lavoro in palestra piuttosto che alle luci della ribalta. Quelle luci che preferisce riservare alla dolce metà Federica e al suo piccolo gioiello Sofia.
“Sette anni sono tanti, Bergamo ormai è la mia seconda casa – dice – e sono felicissimo di essere rimasto. Stiamo cambiando tanto, dall’allenatore ai compagni di squadra, ma la società sta lavorando egregiamente per costruire una rosa sempre più competitiva per migliorare quanto raccolto nella scorsa annata pur ricca di risultati importanti. Riprovando, perché no, a conquistare quella Coppa Italia che ci è sfuggita sul più bello”.
Poche parole, tanti fatti. E’ la filosofia di Andrea, elemento con cui la squadra di Alessandro Spanakis chiude il cerchio delle conferme (ai già citati Innocenti e Cioffi, va aggiunto Antonio Cargioli). La filosofia di una bandiera dal grande cuore rossoblù.

DOWNLOAD VOLANTINO PDF