LO SQUADRONE SIAMO NOI

La galassia Olimpia Pallavolo non si limita alle gesta degli eroi sul taraflex bensì è il risultato dell’alchimia che tantissimi appassionati generano mettendosi a disposizione della società, mossi dal sacro fuoco che l’ambiente rossoblù è capace di assicurare. Professionalità, disponibilità, lealtà si fondono in un meccanismo che non conosce orari e neppure giorni, corroborato da una serie d’infaticabili punti-cardine, ciascuno nella propria area di competenza.

Dai medici dott. Gianluca Cotroneo e dott. Maurizio Mura al massofisioterapista Roberto Maestroni alla nutrizionista, dottoressa Paola Amadeo, passando per un Graziano Perniceni che ha un conto aperto nonché un rapporto d’amore e odio con il videocheck e tutte le apparecchiature infernali. Poi la precisione svizzera di Laura Benatti una che, a proposito di videockeck, non sbaglia mezza virgola e fa del rigore il suo mood. Quanto ad autentici stantuffi non è secondo a nessuno Roberto Caironi, trasposizione pratica del classicissimo “buon sangue non mente”, seguito a ruota da Bruna Caironi e Lidia Salvetti, donne del merchandising come Giulia Civera. Tornando a video check e affini, aggiungendovi il settore logistica ecco Andrea Micheletti e Marco Danesi uniti a due fedelissimi come Stefano Carobbio e Andrea Losurdo. La valanga rosa invece si presenta ai nastri di partenza con il settore biglietteria che ha in Grazia Restani l’ineffabile direttrice d’orchestra spalleggiata da Piera Macrì e Florinda Pesenti mentre il ramo accrediti, con la super archeologa Jennifer Alvino al posto di comando, s’impernia sull’impeccabile tridente Attilio Ferri – Stefania Leidi – Mercedes Santos Diaz, un’anima cubana a Bergamo. Giù il cappello anche al cospetto della pattuglia targata Unione Sportiva Olimpia con l’apice ben rappresentato dall’addetta agli arbitri Alice Mazzola sempre pronta a farsi in quattro, in otto talvolta anche in dodici per la causa. In scia le ragazze adibite all’hositality, in doveroso ordine alfabetico: Claudia Carissimi, Giulia Corna, Denise Domenghini, Marta Gamba, Shanti Giocondo, Chiara Menghini, Francesca Rapis e Anna Vanoncini. Dulcis in fundo, spazio alla Security: Paolo Calvi, Stefano Calvi, Andrea Mandelli, Stefano Melocchi, Marco Merati, Raffaele Remuzzi, Stefano Remuzzi e Luca Spreafico. Tanti sono stati citati, qualcuno forse sarà stato dimenticato. Poco importa, se così fosse. Più del nome “nero su bianco” conta che giunga il più sentito ringraziamento. Con l’augurio che questa splendida famiglia cresca sempre più in quantità e qualità. Mantenendo inalterate le caratteristiche che la rendono unica. Quelle che conservano gelosamente tutti coloro che hanno il dna rossoblù.

DOWNLOAD VOLANTINO PDF